17. Maggio, 2022

Provezza cerca più regolarità e ritorna al suo modulo 2019

La breve stagione 2021 della 52 SUPER SERIES è stata implacabile con gli errori. Un programma di 19 prove su tre eventi significava che inciampare in una o due manche aveva un prezzo elevato. Provezza, la barca turca di Ergin Imre, è partita bene con un quarto posto a Puerto Portals – teatro del suo trionfo nel 2017, ma sono caduti al settimo e ottavo posto a Minorca e Palma. La somma di un undicesimo e un decimo è stata una pesante zavorra di 21 punti che non sono riusciti a recuperare.
Provezza affronta il 2022 con cambiamenti nella sua formazione. Mette in campo Cole Parada, protagonista del titolo 2020 di Azzurra e pilastro prezioso sia per Azzurra che per Matador, e il campione olimpico Santi Lange, che si allenerà a Baiona e si unirà alla squadra quando il suo programma olimpico sarà concluso.

Nacho Postigo, navigatore di Provezza, spiega i cambiamenti a bordo:

“In sostanza, c’è una teoria secondo cui se continui a fare la stessa cosa ogni anno finisci con gli stessi risultati, quindi era ora di cambiare. Il cambiamento più grande è che uno dei componenti dell’equipaggio turco tra più anziani, Ahmet, uno dei migliori amici di Ergin e parte della squadra dal 1992, si considera troppo vecchio per un TP52. Eravamo tutti in disaccordo, ma è stata una sua decisione. Così è stato sostituito da Cole Parada, stratega di Azzurra. Cole arriva con un enorme bagaglio di esperienza. È uno di quei ragazzi così sottovalutati, ma è davvero uno dei migliori con cui abbia mai navigato. È incredibile. Ha molto buon senso e porta molte informazioni e idee dalle campagne che ha fatto, aggiunge molto valore. E credo che abbia voglia mettersi alla prova fuori dal mondo Azzurra. L’ha già fatto la settimana che abbiamo trascorso a Valencia, l’intero team è rimasto davvero colpito da lui. Questo è il cambiamento più grande nell’equipaggio”.

Altre novità a bordo della barca turca sono Skip Baxter come nuovo trimmer randa in sostituzione di Chris Hosking, Juan Messeguer come trim e Willie Beavis come libero.

“Ora Cole fa molto del lavoro che Chris Hosking ha fatto in termini di configurazione del rig, quindi con la sua aggiunta abbiamo sostanzialmente ridotto parte del carico di lavoro del trimmer della randa, che ora è Skip Baxter. Abbiamo Juan Messeguer nella conduzione di poppa e Will Beavis come libero. Abbiamo ancora alcuni dilettanti a bordo, quindi avere Will che ci supporta qua e là ci aiuterà”.

Provezza ha mostrato una buona velocità nelle prove libere di Valencia, anche se Postigo afferma di non aver apportato modifiche alla chiglia, al timone o all’albero, ma è più concentrato sul test di diverse configurazioni del rig.

“Era difficile sapere quale fosse la nostra velocità totale a Valencia, perché in generale c’era abbastanza vento, ma in quelle condizioni ci siamo sentiti molto bene. L’anno scorso eravamo molto forti nella range 13-15 nodi, ma avevamo perso completamente il vantaggio tra gli 8 e 12 nodi che sentivamo di avere nel 2019. E ci sentiamo ancora un po’ deboli nella range con più di 20 nodi. Quindi vediamo come si evolverà tutto ciò”.

Dopo una stagione 2021 leggermente deludente (settimo in una classifica con nove barche), Provezza è determinato a riconquistare la forma mostrata nel 2017 e a regalare al suo armatore, Ergin Imre, almeno un risultato straordinario in questa stagione.

“Penso che Ergin sarebbe molto felice se potessimo fare il terzo posto o meglio nei campionato del mondo; sarebbe un grande risultato per il team, cercare di salire sul podio a fine stagione, questo è il grande obiettivo”,

conclude Postigo.


Condividi questo articolo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies and our privacy policy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close