14. Maggio, 2019

Lettera C come coerenza

La parola coerenza sarà la massima priorità quando a Mahon, sull’isola di Minorca, tra una settimana, inizieranno le 52 SUPER SERIES edizione 2019.

Quando la flotta altamente competitiva e composta da undici TP52 che rappresentano otto diverse nazioni si allineeranno per iniziare le prime prove a punti della 52 SUPER SERIES martedì 21 maggio, a largo di Mahon, Minorca, una parola rappresenterà il targe di ciascuno: consistenza.

Questo sarà l’inizio dell’ottava stagione della 52 SUPER SERIES e a conti fatti sarà il circuito più aperto degli ultimi anni. Ma la storia ha dimostrato che è una coerenza di alto livello, mantenuta per tutta la stagione, piuttosto che la brillantezza a tratti, vince l’ambito titolo del circuito.

“Quando guardo attorno alla flotta, a una settimana dal via, vedo che ogni squadra è forte.” Considera Adrian Stead, tattico vincente di due campionati mondiali TP52, “Tutti sembrano aver dato risultati solidi in questa periodo di rimessa a punto o di costruzione. Lo guardi e dici: “tutti possono vincere”. Ci sono opportunità per tutti. Ottenere un buon risultato nella 52 SUPER SERIES è sempre quello di prendere ogni cosa che puoi, occupando il tuo spazio e attenendoti alle scelte fatte. Guarda lo spareggio dello scorso anno per il secondo posto finale, il tutto si è ridotto a un punto di differenza. Devi mantenere la stessa mentalità impostata fino in fondo. È una serie di 40 regate, senza scarti.”

Guardando avanti alle cinque regate della stagione 2019, a maggio a Minorca, giugno a Puerto Sherry Cadice, luglio a Cascais, il Rolex TP52 World Championship di agosto a Puerto Portals e il finale di stagione a Porto Cervo, in Sardegna, è davvero una prospettiva interessante.

Quasi tutte le squadre hanno avuto un lungo periodo di preparazione dopo un inverno di modifiche, tra cui una settimana a Valencia a marzo e l’evento PalmaVela conclusosi domenica scorsa, che includeva dieci degli undici equipaggi che correranno la prossima settimana a Mahon.

La difesa del titolo delle 52 SUPER SERIES da parte di Quantum Racing ha visto la vittoria della regata di warm-up che i team hanno utilizzato come prova generale. Dopo aver apportato cinque modifiche alla squadra vincitrice dello scorso anno, Ed Baird si è ricongiunto come skipper-timoniere, Juan Vila come navigatore e Cameron Appleton che ha assunto il ruolo di tattico prima nelle mani Terry Hutchinson. Il vincitore dell’America’s Cup, Baird, è soddisfatto dei progressi compiuti dal team a Palma, sottolineando che l’assenza di Hutchinson non aggiunge realmente ulteriore pressione al suo ruolo:

“Il mio ruolo non cambia molto. Questo gruppo gestisce se stesso. Questa è la cosa meravigliosa di questa squadra. Ognuno fa un ottimo lavoro occupandosi della propria area. Tutti questi ragazzi si assumono la responsabilità per le proprie aree e abbiamo l’approccio che ogni persona è ugualmente importante. “Spiega Baird,” Ma in questa flotta ci sono così tanti talenti ed ora c’è molta storia e conoscenza da parte di molti. Tutti hanno lavorato così duramente per migliorare in una classe che è in circolazione da un bel pò.”

Se c’è una squadra che sembra meglio messa per togliere la corona a Quantum Racing, probabilmente è Platoon di Harm Müller-Spreer, che veste vele Quantum Sails. Le modifiche alla chiglia e al timone hanno prodotto le prestazioni più complesse ricercate dall’equipaggio.

“Riteniamo di aver migliorato le nostre prestazioni nella brezza più forte che era l’obiettivo e sembra che stiamo ancora andando bene con poca aria. Abbiamo un nuovo film per i tessuti che Quantum ha messo in opera per alcune delle nostre vele e sembrano essere molto più stabili e leggere. Stiamo andando bene e ci piace quello che abbiamo fatto. “Commenta il trimmer di Platoon in America’s Cup, Ross Halcrow. L’armatore timoniere di Platoon: “Voglio vincere quest’anno. Questo è quello per cui siamo qui. Ma abbiamo bisogno di un po ‘di fortuna. Non abbiamo fatto bene a Cascais l’anno scorso in condizioni difficili e quindi abbiamo cambiato la chiglia, e ora possiamo vedere che abbiamo una barca diversa. Ma devi tenere la testa alta e rimanere totalmente concentrato tutto l’anno per vincere questo circuito.“

Azzurra è stata la squadra più forte nella seconda metà dell’evento di PalmaVela. Non sarebbe affatto una sorpresa vederli vincere a Mahon la prossima settimana. Guillermo Parada, skipper e timoniere:

“Guardiamo a Mahon con l’obiettivo di continuare come abbiamo lasciato: con risultati costantemente buoni. Siamo soddisfatti per la velocità della barca, i problemi erano dovuti a noi che non navigavamo così come dovevamo, sono contento di aver risolto e non vedo l’ora di cominciare”.



Sled di Takashi Okura ha guidato a Palma dopo il primo giorno prima di perdere il Day 2 a causa di un incidente medico con uno dei membri dell’equipaggio che ha richiesto il rientro a terra. Ma Sled è stato veloce in tutte le condizioni, soprattutto comodo nella brezza e avrebbe potuto essere sul podio. Adam Beashel è stato abilmente assistito a Palma dal sei volte vincitore della Coppa America Murray Jones che farà alcune regate in questa stagione, ma mancherà a Mahon.

Il nuovissimo Bronenosec, progetto Botin, ha debuttato a Palma pochi giorni dopo il lancio, ma si è dimostrata da subito un’arma competitiva. Il tattico Morgan Larson ha in pozzetto il croato Sime Fantela medaglia d’oro olimpica di 470 e il campione del mondo 49er come stratega della barca battente bandiera russa. Ci parla del suo ritorno alla 52 SUPER SERIES dopo un anno di assenza, l’armatore-timoniere Vladimir Liubomirov:

“Sono dovuto tornare. È l’unico circuito per me in cui posso davvero gareggiare a questo livello elevato. La nuova barca è più potente e la sento benissimo.“

Probabilmente nessun team ha dedicato più tempo alla pratica durante questa prima stagione rispetto agli equipaggi di Hasso e Tina Plattner del team Phoenix. A Mahon correranno sia la Phoenix 12 lanciata nel 2014 (originariamente costruita come Phoenix) che timonerà Tina, sia Phoenix 11, la loro nuova barca lanciata l’anno scorso, che timonerà Hasso.

“Come team siamo in buona forma. Abbiamo dimostrato di poter essere competitivi,” Afferma Ado Stead dei team di Phoenix. “Dal mio punto di vista e del team ci sono opportunità di entrare ed essere competitivi. Abbiamo dimostrato di vincere delle prove e abbiamo dimostrato di poter superare le migliori squadre in circolazione.
”

Provezza di Ergin Imre ha mostrato scorci di forma molto competitiva con un nuovo afterguard che comprende il tattico Hamish Pepper e il timonier John Cutler, che ammette che sta ancora imparando molte delle sottigliezze della navigazione in particolare nelle condizioni sottovento.

“Sopravento, mi sento come se stessimo andando abbastanza bene, ma sottovento alcuni di questi armatori-timonieri mi hanno dato un po’ di lezioni, quindi ho molto da imparare. Si tratta di coordinare il trim con il timone e gli angoli che stiamo navigando, ma abbiamo fatto dei progressi. Abbiamo lo stesso obiettivo di tutti gli altri: “puntare al podio” conclude Cutler.

Entries:
Alegre – Andy Soriano (USA/GBR), 2018 Botin
Azzurra – Roemmers Family (ARG/ITA), 2018 Botin
Bronenosec – Vladimir Liubomirov (RUS), 2019 Botin
Gladiator – Tony Langley (GBR), 2017 Botin
Phoenix 11 – Hasso/Tina Plattner (RSA), 2018 Botin
Phoenix 12 – Hasso/Tina Plattner (RSA), 2014 Botin
Platoon – Harm Müller-Spreer (GER), 2018 Judel/Vrolijk
Provezza – Ergin Imre (TUR), 2018 Judel/Vrolijk
Quantum Racing – Doug DeVos (USA), 2018 Botin
Sled – Takashi Okura (USA), 2018 Botin
Team Vision Future – Jean Jacques Chaubard (FRA), 2015 Botin

Foto: ©Nico Martinez / Sail Racing PalmaVela 2019


Condividi questo articolo:
52 SUPER SERIES Azzurra Bronenosec Gazprom Phoenix 11 Phoenix12 Platoon Provezza Quantum Racing Sled

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies and our privacy policy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close