26. Settembre, 2022

La Royal Cup 52 SUPER SERIES Scarlino arriva in Toscana con grandi cambiamenti

La regata di allenamento ha lanciato ufficialmente il round italiano della 52 SUPER SERIES 2022. Tenuto in condizioni di brezza leggera, ha permesso a diversi equipaggi di prendere confidenza con le nuove compagini, con importanti cambi di posizioni chiave. Il Thai Vayu e il tedesco Platoon si sono spartiti le vittorie nelle due prove “di prova” disputate. La competizione vera è da martedì e sabato con un massimo di dieci prove e condizioni meteorologiche incerte.

Dunque, la regata di allenamento si è svolta in condizioni di brezza molto leggera, anche se sufficiente perché il Principal Race Officer, María Torrijo, abbia completato il programma previsto, un partenza e due successive prove brevi.

La giornata è stata sfruttata da tutti gli equipaggi per riprendere contatto con i rivali esattamente due mesi dopo l’ultimo evento in cui si sono affrontati (la Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week). Le prove sono state è stata particolarmente preziose per i team che incorporano nuove caratteristiche in posizioni chiave: il leader Phoenix (con il ritorno del suo armatore Hasso Plattner come timoniere dopo due anni di assenza), Quantum Racing (con il ritorno del suo armatore Doug DeVos, assente dall’evento di Puerto Portals), Platoon (con l’esordio di Vasco Vascotto come tattico), Alegre (con l’arrivo del campione olimpico australiano Will Ryan come nuovo tattico) e Vayu (con lo spagnolo Manu Weiller come il nuovo tattico).

Vasco Vascotto (ITA) tattico di Platoon (GER):

“Oggi è andata bene, abbiamo avuto delle buone partenze e la barca è un ottima barca e il team è un grande team, ovviamente dobbiamo migliorare la comunicazione e migliorare le cose che sono normali per una nuova squadra. Sono così felice di essere qui. E mi mancava questo circuito, chiunque come me dice di non amare ogni minuto di questo circuito è una persona triste. Ora penso che vogliamo semplicemente provare a divertirci a navigare insieme, questo è l’obiettivo numero uno, e fare solo buone partenze e navigare in modo pulito e poi vedremo cosa succede, quindi questo è il punto focale da cui partire. Vogliamo partire molto puliti sulla linea, questo è il primo obbiettivo. Di solito a Scarlino non ho avuto buoni risultati in passato ma vedremo se riuscirò a cambiarlo questa settimana! Ma sono stato qui molto, a partire dal 1982 nel Golfo di Follonica all’Optimist World Championship quando avevo 12 anni. Jordi Calafat era già il mio eroe e quindi in realtà questa è la prima volta che navighiamo insieme ed è semplicemente fantastico”.

Francesco Mongelli (ITA) navigatore di Alegre (GB):

“Domani sarà abbastanza impegnativa, il piccolo problema qui è lo stato del mare che entra ed esce dal porto. Il vento dovrebbe essere buono per la regata a seconda, se è troppo al mattino scenderà nel pomeriggio, ma dopo quello sarà una settimana leggera, il driver del tempo questa settimana è l’acqua che è molto calda e quindi la brezza marina sarà difficile che cresca e l’altra cosa qui è l’isola d’Elba che è difficile capire come passa il vento sopra e intorno Sarà un tempo interessante.Ed è bello avere Vasco di nuovo qui questa settimana, è un grande concorrente e porta così tanta esperienza qui ed è bello vedere dei cambiamenti nella flotta e nel nostro team, a volte è bello cambiare”.

Will Ryan (AUS) stratega di Alegre (GB):

“Non c’è una facile introduzione a questa flotta. E Scarlino sa essere ingannevole. Sono già stato qui due volte in questa stagione. Ogni giorno sembra essere diverso e per me ogni giorno è una curva di apprendimento ripida. È stato così divertente finora con un gruppo di persone davvero forti. Non abbiamo ancora fatto una gara insieme e quindi la regata di prova oggi è stata buona. È stato bello, abbiamo spuntato alcune cose che dovevamo fare e Nic ha fatto un buon lavoro. Eravamo solo un po’ in anticipo al primo inizio, oltre un metro. Da un punto di vista personale voglio essere il meglio che posso essere. La mia esperienza è molto diversa da quella che hanno questi ragazzi e quindi sono molto desideroso di imparare da loro, di impartire ciò che ho, le capacità di affrontare le cose dagli allenatori che ho avuto in passato come Victor ( Kovalenko) e di stringere un bel sodalizio con Nic e ovviamente Andy (Soriano). Tutti questi ragazzi hanno così tanta esperienza che vedo dove posso aggiungere valore lungo la strada. Ho corso contro Nic da Copenaghen nel 1998 e ho navigato con lui sulla RC44 in questa stagione e mi sono davvero divertito a navigare con lui. Abbiamo stili simili e ad entrambi piace l’arte del gioco e come giocarci. Abbiamo la stessa personalità e approccio, quindi torna a casa e rivedi e cerca di non fare gli stessi errori due volte. Questo circuito è sicuramente il top. Ho fatto un po’ di regate con Sled nel 2019 quando Adam Beashel era tattico. È bello avere una piccola esperienza con cui entrare ora. Ed è stato fantastico navigare con Tom (Slingsby) all’inizio di quest’anno ed è una vera ispirazione e queste barche sono semplicemente fantastiche.”

Viste le condizioni meteo previste, il Comitato di Regata ha comunicato che il segnale di avviso per la prima prova della Royal Cup 52 SUPER SERIES Scarlino, sarà dato alle 11.30 Il commento in diretta e le immagini virtual dal mare saranno online nel nostro sito www.52superseries.com

Classifica generale provvisoria della 52 SUPER SERIES 2022 dopo tre tappe:

  1. PHOENIX (RSA), Hasso & Tina Plattner, 27+42+25 = 94 pt.
  2. QUANTUM RACING (USA), Doug DeVos, 19+33+44 = 96 pt.
  3. PLATOON (GER), Harm Müller-Spreer, 26+40+51 = 117 pt.
  4. SLED (USA), Takashi Okura, 43,5+44+36 = 123,5 pt.
  5. ALEGRE (GBR), Andy Soriano, 43+41+52 = 136 pt.
  6. PROVEZZA (TUR), Ergin Imre, 61+54+42 = 157 m.
  7. INTERLODGE (USA), Austin e Gwen Fragomen, 39+71+50 = 160 pt.
  8. VAYU (THAI), famiglia Whitcraft, 45+54+79 = 178 m.
  9. GLADIATORE (GBR), Tony Langley, 60+73+71 = 204 pt.
 
 

 

 


Condividi questo articolo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies and our privacy policy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close