12. Marzo, 2020

Le 52 SUPER SERIES impostano la vision di sostenibilità per il 2020

(Martedì 12 marzo) – A Cape Town, in Sudafrica, è appena iniziata un’entusiasmante stagione delle 52 SUPER SERIES. Consolidare i progressi, basarsi sullo slancio e continuare a impegnarsi ed influenzare a tutti i livelli è fondamentale per la campagna di sostenibilità 52 SUPER SERIES 2020.

Il circuito di regate su monoscafo più importante del mondo continuerà a generare messaggi pragmatici positivi che, come abbiamo visto negli ultimi anni, influenzano positivamente e coinvolgono fortemente la comunità velica – sia quella che segue le regate, i team e i singoli velisti o le comunità ospitanti locali in ogni sede. Come evidenziato nel Bilancio di Sostenibilità 52 SUPER SERIES del 2019, la campagna della scorsa stagione ha avuto un enorme successo, portando con se ed inaugurando molte nuove idee. Questa stagione incoraggerà tutti a fare il passo successivo basandosi su ciò che è già stato realizzato.

Tom Burnham – Sustainability Ambassador Interview

11th Hour Racing Ambassador and Quantum Racing Coach Tom Burnham reflects on last season as we set our 2020 vision for sustainability – http://bit.ly/38KrEIw#ProtectOurPlayground

Gepostet von 52 Super Series am Donnerstag, 12. März 2020

 

Le 52 SUPER SERIES hanno lavorato da oltre cinque anni a stretto contatto con gli sponsor della sostenibilità, 11th Hour Racing, le due organizzazioni crescono e imparano insieme per diventare riferimenti a livello mondiale.

“Negli ultimi cinque anni, 11th Hour Racing ha visto la sua prospettiva d’innovazione ispirare la crescente adozione di pratiche sostenibili in tutta la flotta”, afferma Jeremy Pochman, cofondatore e CEO di 11th Hour Racing alla vigilia dell’apertura della stagione 2020. “Dagli inizi modesti e da un unico team che eliminava le bottiglie di acqua in plastica, gli organizzatori di eventi fanno ora riferimento al struttura di reporting internazionale sulla sostenibilità della Global Reporting Initiative, compensando l’impronta basata sull’ecologia, ospitando pulizie subacquee e di spiagge, mantenendo la certificazione ISO dal 2017. La 52 SUPER SERIES lancia sfida ad inserire tutto questo in una storia unica per ogni velista, ogni persona che partecipa alla ricerca di soluzioni alle sfide che si presentano nell’oceano”.

Lars Böcking, Chief Sustainability Officer, risponde:

“Quando abbiamo iniziato con la sostenibilità nel 2015, eravamo fuori dalle logiche. Le persone non parlavano di plastica monouso o di ecologia. Oggi, tutto si è evoluto in un movimento globale. La sostenibilità è uno stile di vita ed è meraviglioso da vedere “.

 
Il circuito 52 SUPER SERIES considera le principali aree di interesse per la sostenibilità come rifiuti, acqua, cibo, trasporti, branding, pulizia e consumo di energia. Esiste un portfolio continuo di iniziative sostenibili che toccano ognuna di queste aree e comprendono modifiche al modello operativo tradizionale che coinvolge il personale dell’organizzazione, i team, i luoghi di accoglienza e i fornitori.

In questo contesto d’azione, la 52 SUPER SERIES si baserà sulle proprie lezioni apprese e sulla crescente consapevolezza degli eventi climatici globali di ampia portata, come #FridaysforFuture, la natura mutevole del bacino amazzonico, le tempeste e le inondazioni in Europa e i devastanti incendi boschivi in ​​Australia.

Per la 52 SUPER SERIES, il 2020 riguarderà la formazione continua e il rafforzamento delle questioni chiave che il nostro pianeta deve affrontare man mano che l’urgenza del cambiamento diventa sempre più acuta. La riduzione su grande scala nell’uso di tutte le materie plastiche è essenziale. Il mito prevale sul fatto che il riciclaggio è la risposta semplice allo smaltimento della plastica, a volte giustificando l’uso e la produzione continui del materiale nocivo, ma in realtà sia la produzione che l’energia necessaria per riciclare la plastica sono dannose per l’ambiente e molti “schemi di riciclaggio“ non sono rintracciabili o trasparenti come dovrebbero essere.

Riflettendo sulla necessità di ridurre gli sprechi alimentari a livello globale, quest’anno il circuito mira a collaborare con le ONG in ognuna delle sei sedi per garantire che gli alimenti inutilizzati vengano immediatamente passati a coloro che sono meno fortunati. Le 52 SUPER SERIES incoraggiano altri eventi sportivi, grandi e piccoli, a seguire l’esempio.

Il circuito che si è aperto la scorsa settimana a Città del Capo, in Sudafrica, ha introdotto una serie completamente nuove di sfide e opportunità.

Il Team Phoenix della famiglia Plattner è stato “host” a Città del Capo e rimane una delle forze trainanti della consapevolezza ambientale e della sostenibilità. La famiglia gestisce i campi di scoperta di Odzala nel bacino del Congo, aumentando la consapevolezza dei fragili ecosistemi in una delle ultime aree selvagge del mondo. I loro progetti di conservazione di fama mondiale contribuiscono a preservare e sostenere le specie minacciate da estinzione, mentre allo stesso tempo offrono a alcune persone l’opportunità di visitare e sperimentare queste aree selvagge in un modo ecologico ed a basso impatto.

Sabato 29 febbraio si è tenuto un evento di coinvolgimento della comunità. Ergin e Nazli Imre e il loro team Provezza hanno ospitato un gruppo di giovani della Skipper Foundation che hanno percorso 400 km per visitare la regata, salire a bordo dei TP52 e imparare di più sul mondo della vela.

La missione della Skipper Foundation è quella di insegnare e sviluppare le capacità di navigazione per i gruppi di giovani vulnerabili delle comunità svantaggiate. Essi raggiungono questo obiettivo attraverso corsi di formazione sponsorizzati e presentati da esperti volontari. L’ambiente di navigazione costituisce la piattaforma per i giovani per apprendere competenze tecniche e trasversali, nonché impegno, disciplina ed etica, che li preparano per le opportunità di lavoro nazionali ed internazionali nel settore marittimo.
 
E durante la seconda regata di Cape Town, il Rolex TP52 World Championship, ci sarà un divertente evento di partecipazione che coinvolgerà tutti gli equipaggi in molteplici sport acquatici e attività legate alla sostenibilità, il tutto in un’atmosfera allegra, con lo scopo di raccogliere fondi per la Skipper Foundation.
 
Proprio come il livello sportivo della 52 SUPER SERIES è uno dei più alti al mondo, così anche la 52 SUPER SERIES si impegna a dare un vantaggio per influenzare positivamente, impegnandosi a livello locale, nazionale e globale. La stagione 2020 riguarda i prossimi passi da compiere e si basa sul significativo slancio raggiunto fino ad oggi.


Condividi questo articolo:
Sustainability

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies and our privacy policy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close