21. Settembre, 2014

Quantum re di Ibiza e delle BARCLAYS 52 SUPER SERIES

Quantum Racing vince anche la ZENITH Royal Cup Marina Ibiza, ultimo appuntamento della stagione 2014 della BARCLAYS 52 SUPER SERIES, tre vittorie di tappa su quattro, un titolo mondiale, gli americani fanno incetta di trofei. Ad Azzurra la medaglia d’argento e la mente già alla costruzione della nuova barca, per gli svedesi di Ràn il terzo gradino del podio con un po’ di amaro in bocca viste le premesse con cui il team di Niklas Zennström era arrivato ad Ibiza.

L’ultima giornata inizia con il ricordo per un campione che lo scorso anno ha lasciato tragicamente il mondo della vela, Bart Simpson, #Bart’sBash, in ogni angolo della terra il suo nome oggi sarà un legame che questo ambiente ha voluto legare a questa leggenda della vela. Gli 8 equipaggi giunti ad Ibiza per il gran finale della BARCLAYS 52 SUPER SERIES scendono in campo con la speranza di poter chiudere con due regate questo ultimo appuntamento del 2014, l’inverno sarà dedicato alle costruzioni delle nuove barche e la preparazione della nuova stagione con le regate atlantiche e le 52 SUPER SERIES nel mediterraneo con cinque tappe in location di assoluto prestigio.

Con 6 nodi d’intensità del vento alle 12.40 prende il via la settima prova, Quantum, Phoenix, Ràn e Azzurra, l’accoppiata Parada & Vascotto cercano l’ultimo attacco agli americani. Quantum Phoenix e Sled girano davanti alla boa di bolina, non cambia nulla anche nel lato di poppa. Non succede molto, a tal punto che l’ordine d’arrivo dei primi tre non cambia, Quantum chiude davanti a Phoenix, Sled, Azzurra, Provezza, Gaastra, Ràn Racing e Gladiator, gli americani sanno di avere messo in tasca il bottino, la stagione ha il suo campione 2014.

E’ l’ultima prova di quest’anno, alle 14.05 arriva l’ultimo segnale acustico lanciato dal Comitato di Regata, Azzurra ha un ottimo slancio in barca comitato, seguito da Provezza. Anche Ràn vuole l’acuto nel finale di stagione, alla boa di bolina gli svedesi sono in testa davanti a Provezza e Azzurra. Al gate di poppa Gaastra entra nel gruppo di testa grazie ad un salto importante shiftando al punto giusto. Il vento cala ancora, 5 nodi l’intensità per il rush finale, il comitato accorcia il percorso, scelta saggia che salva l’ultimo round. Ràn vince la regata finale di questa stagione davanti a Provezza ed Azzurra che grazie a due ottimi risultati chiude in seconda posizione sia ad Ibiza sia nella classifica generale del circuito, Ràn rimane sul podio, svanisce il sogno di finire in seconda posizione.

E ‘fantastico vincere il circuito per la seconda volta. E incredibile che Quantum ha vinto ancora con questo progetto.
Ed Baird (USA) skipper-timonier Quantum Racing (USA)

Ogni tanto abbiamo avuto dei momenti non perfetti come nella regata costiera. Siamo partiti male nella stagione, non brillando a Capri, vincendo poi il titolo mondiale, proprio dopo la tappa partenopea ci siamo guardati in faccia e siamo riusciti a venirne fuori. Abbiamo rispettato i nostri avversari ogni istante cercando sempre di dare il massimo e di vincere tutte le regate. Uno dei nostri maggiori punti di forza è che abbiamo navigato senza compromessi. La nostra barca ha raggiunto una buona combinazione dove Ed Baird, Warwick Jonesy e Lorenzo Mazza hanno lavorato sodo sulle vele, sul rig e sulla gestione della barca.
Terry Hutchinson (USA) tattico Quantum Racing (USA)

Quest’anno è stato completamente diverso. Ci sono state condizioni di vento leggero, una stagione particolare. Quando si inizia una stagione con grandi ragazzi sei sicuro che sarà tutto meraviglioso. L’idea è di mantenere lo stesso mood per il prossimo anno, è emozionante sapere che ci sarà un’intera di flotta di barche nuove.
Ed Baird

Uno dei nostri punti di forza è che siamo diversi. Sulla barca Ed è paziente e metodico, io sono più agitato di lui. Ma questo equilibrio ci permette di andare verso la direzione giusta. Quando abbiamo bisogno di essere aggressivi che mi può dare una gomitata lo fa, siamo un giusto compromesso.
Terry Hutchinson su Ed Baird

_20B2149

Questa di Ibiza è stata una buona settimana, nella quale abbiamo finalmente risolto alcuni problemi che hanno reso la stagione più difficile del previsto. Questo ci soddisfa molto in chiave futura, sarebbe stato inutile affidarsi a una barca nuova senza aver risolto appieno quanto ci ha impedito di arrivare al livello di Quantum, vincitore negli ultimi due anni e senza dubbio il team di riferimento. Siamo contenti del nostro secondo posto, significa confermarsi ad alti livelli, ma abbiamo il dovere di migliorarci rapidamente, vogliamo nuovamente conquistare la vetta della 52 SUPER SERIES come fu tre anni fa. Questo è nelle giuste aspettative dell’armatore, dello YCCS e di noi stessi.
Vasco Vascotto (ITA), Tattico di Azzurra (ITA)

Congratulazioni innanzitutto al team vincitore, Quantum Racing e al suo armatore Doug De Vos, hanno dimostrato di meritare il titolo. Desidero ringraziare tutti coloro che continuano a renderci fieri dei risultati di Azzurra, rinnovando lo spirito con il quale essa nacque più di trenta anni fa. Il nostro socio Alberto Rommers e i suoi figli, appassionati armatori, assieme a tutto l’equipaggio continuano a farci vivere grandi emozioni. La stagione termina con un secondo posto che ci soddisfa, l’anno prossimo il programma è confermato con la nuova barca attualmente in costruzione. Il nostro obiettivo è di tornare sul gradino più alto del podio, come già avvenne nella 52 SUPER SERIES del 2012.
Riccardo Bonadeo, Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda

Noi volevamo finire secondi ma non è successo, è stata comunque una stagione positiva. Fino all’ultimo giorno abbiamo combattuto per il secondo posto. Quantum ha lavorato molto bene, hanno fatto delle buone regate anche se hanno avuto delle giornate difficili. Nel complesso siamo molto soddisfatti, il prossimo anno la flotta sarà di un livello ancora più altro con 12-14 brace, ci sarà ancora più competizione, sono felice che andremo a Cascais, località molto ventosa.
Niklas Zennström (SWE) armatore-timoniere di Rán Racing (SWE)


ZENITH Royal Cup Marina Ibiza

  1. Quantum Racing, USA, (Doug De Vos USA) (1,2,3,2,1,6,1,7) 23pts
  2. Azzurra, ITA, (Alberto Roemmers ARG) (3,5,2,1,6,2,4,3) 26pts
  3. Rán Racing, SWE, (Niklas Zennström SWE) (2,4,4,4,5,7,7,1) 34pts
  4. Sled, USA, (Takashi Okura JPN) (4,1,6,3,4,DNF/9,3,6) 36pts
  5. Gaastra Pro, NED (Marc Blees NED) (6,6,1,8,2,5,6,4) 38pts
  6. Provezza 7, TUR, (Ergin Imre TUR) (7,3,7,6,7,3,5,2) 40pts
  7. Gladiator, GBR, (Tony Langley GBR) (5,7,8,5,3,4,8,5) 45pts
  8. Phoenix, BRA, (Eduardo de Souza Ramos BRA) (8,8,5,7,8,1,2,8) 47pts

 

BARCLAYS 52 SUPER SERIES 2014

  1. Quantum Racing, USA, (Doug De Vos USA) 81pts
  2. Azzurra, ITA, (Alberto Roemmers ARG) 96pts
  3. Rán Racing, SWE, (Niklas Zennström SWE) 100pts
  4. Phoenix, BRA, (Eduardo de Souza Ramos BRA) 124pts
  5. Gladiator, GBR, (Tony Langley GBR) 147pts
  6. Provezza 7, TUR, (Ergin Imre TUR) 170pts

 

Calendario 52 SUPER SERIES 2015

  • 18-23 Maggio: VALENCIA.
  • 8-13 GIUGNO: Porto Cervo (Sardegna).
  • 13-18 luglio: PORTALI PUERTO (Mallorca).
  • 3-08 Agosto: PALMA DE MALLORCA.
  • 15-20 settembre: Cascais (Portogallo).

Condividi questo articolo:
Quantum Racing ZENITH Royal Cup Marina Ibiza

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies and our privacy policy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close