LA 52 SUPER SERIES

La 52 SUPER SERIES si è affermata come il circuito di regata per monoscafoi leader nel mondo. L’anno 2018 segna la settima stagione della 52 SUPER SERIES e si preannuncia come la più grande e più importante di sempre. Il circuito è cresciuto dalle ceneri del TP52 MedCup che è terminato nel 2011 quando lo sponsor principale si è ritirato.

La 52 SUPER SERIES è stata sviluppata come iniziativa di tre stakeholder chiave, rispettivamente i proprietari di Quantum Racing, Azzurra e Rán Racing che si sono divertiti così tanto nel TP52 così da vedere un futuro in cui gli armatori dettavano la direzione della 52 SUPER SERIES; abbracciando tutto ciò che avevano apprezzato della classe e regatando con team di alto livello location escludive. Nel complesso c’è un mix di regate stand-alone TP52 ma principalmente il circuito si propone di visitare location già conosciute, ben gestite e rinomate.

Il TP52 è arrivato in Europa nel 2005 quando è stato adottato da un gruppo di armatori che erano disillusi dalle regate IMS e dal tipo di barche grand prix che il sistema di misurazione ha incoraggiato. Questi monoscafi veloci, leggeri e molto potenti hanno gareggiato in tempo reale aderendo al progetto di regole dettate appunto da una boxe rule, vincolando le barche a un insieme di dimensioni chiave, lasciando agli studi di progettazione e ai team la possibilità di sfruttare le proprie idee e iniziative. L’attenta gestione della Box Rule ha favorito l’evoluzione costante del TP52, in modo da diventare progressivamente più veloce ed emozionante per navigare con meno equipaggio e meno vele, mantenendo i costi bassi di gestione.

2012

La 52 SUPER SERIES è allestita grazie all’iniziativa della famiglia Roemmers (ARG, Azzurra / Matador), Doug DeVos (USA, Quantum Racing) e Niklas Zennström (Rán Racing) in collaborazione con il class manager TP52 Rob Weiland (NED) e Lars Böcking (GER) di Jacaranda Marketing che ha messo insieme il concetto.

L’ideale è quello di offrire un mix di luoghi e stili di regata in cui i proprietari e gli equipaggi si divertono navigando. Quattro proprietari si impegnano inizialmente per l’intera stagione di cinque regate in Spagna e Sardegna, Azzurra, Quantum Racing, Rán e Tony Langley (GBR) su Gladiator. Il primo evento in questo anno inaugurale è il Trofeo Conde de Godó di Barcellona dove i “quattro core” sono raggiunti da Audi All4One. Quantum Racing vince il trofeo più importante. Quantum Racing ha vinto anche a giugno alla Audi Sardinia Cup 2012, sconfiggendo i padroni di casa di azzurra con tre punti dopo sette prove. Si aggiungono altre barche: Paprec Recyclage (FRA, Jean Luc Petithuguenin) e Powerplay (BVI, Tony Cunningham).

Il circuito va a Palma per la Copa del Rey. Otto regate, vince da Rán Racing, i nuovi arrivati ​​sono Aquila (AUT) e la squadra turca di Ergin Imre su Provezza.

Finalmente all’Audi Valencia Cup di settembre la squadra Audi Azzurra Sailing vince l’ultima regata del 2012. Quantum Racing è quarta e conquista il primo titolo 52 SUPER SERIES.

2013

Nel 2013 la 52 SUPER SERIES diventa globale. Nel tentativo di incoraggiare i possessori di TP52 a viaggiare, affinché gli Europei corrano all’inizio della stagione negli Stati Uniti e i proprietari e gli equipaggi americani a correre in Europa, viene istituita la US 52 SUPER SERIES . Questo comprende due regate – Key West Race Week e il 52 World Championship, in America a gennaio e marzo.

Azzurra vince la US 52 SUPER SERIES ma viene battuta a Miami nell’ultima prova da Rán Racing di Niklas Zennström, che è diventato Campione del Mondo del 2013.
Il nucleo del circuito europeo è formato da eventi famoso in luoghi noti. Barcellona è seguita dalla Royal Cup di Ibiza, la Copa del Rey che culminerà nell’Audi Week dello Stretto a settembre allo Yacht Club Costa Smeralda.

Quantum Racing vince a Barcellona davanti al Gladiator, tra i team presenti anche Interlodge e Rio dagli Stati Uniti. Ibiza è una nuova sede per la 52 SUPER SERIES, Quantum Racing torna a vincere in una flotta di otto barche in questi evento. Gladiator è di nuovo secondo. Alla Copa del Rey Quantum Racing estende il record di imbattibilità a tre regate con Rán Racing secondo e Azzurra terzo. Rio si prende il quarto posto in una vivace battaglia con Provezza.

Alla settimana dello Stretto una vittoria di Azzurra nelle acque di casa non è sufficiente per impedire a Quantum Racing di essere incoronato campione della 52 SUPER SERIES 2013 dopo aver vinto tre eventi su quattro. L’interesse sulla classe fa salire la flotta a nove barche. Rán Racing è terzo assoluto e Gladiator quarto.

2014

Barclays e Zenith si uniscono alla 52 SUPER SERIES come partner. La formula di successo per la US 52 SUPER SERIES rimane e sette barche corrono la Quantum Key West e la 52 US Championship. Quantum Racing vince entrambe le regate americane e la miniserie.

La Barclays 52 SUPER SERIES inizia a Capri con vento leggero, dove i TP52 giungono per la prima volta, la flotta va in Sardegna per il Campionato mondiale Audi TP52 a giugno, la Copa del Rey MAPFRE ad agosto a Palma e culmina nella ZENITH Royal Cup Marina Ibiza nel mese di settembre. Dodici diversi TP52 in gara in Europa, Quantum Racing vince in generale.

Azzurra apre con una vittoria a Capri alla Rolex Capri Sailing Week davanti a Vesper (USA) e Phoenix, la prima delle barche di nuova generazione 2015 per il proprietario brasiliano Eduardo de Souza Ramos.
Dopo un’emozionante settimana in Sardegna, Quantum Racing vince il campionato mondiale TP52 davanti a Phoenix al secondo posto con nove imbarcazioni.

Nella vetrina mediterranea la Copa del Rey MAPFRE , Quantum Racing precede Rán Racing che vince quattro prove delle dieci disputate.

Ibiza Quantum Racing vince la regata davanti a Azzurra mentre Sled di Takashi Okura – preparandosi la nuova campagna si classifica quarto.

2015

Con nove nuove barche varate per l’inizio della stagione, tutte più veloci ed emozionanti che mai, rappresentando l’ultima generazione di progetti per la regola della classe TP52, il 2015 si è dimostrato una stagione fondamentale nella storia della classe e della 52 SUPER SERIES.

Cinque barche sono state costruite per i progetti di Botin Partners: Alegre, Azzurra, Bronenosec, Quantum Racing e Sled e quattro a Vrolijk: Gladiator, Platoon, Provezza, Rán. Si sono uniti alla flotta, Phoenix del 2014, XIO Hurakan precedentemente Quantum Racing e Paprec, il precedente Rán.

Poiché la nuova generazione di barche è stata costruita durante l’inverno, la stagione 2015 non è iniziata negli Stati Uniti a Key West, bensì un circuito europeo convenzionale composto da cinque regate in Spagna, Italia e Portogallo.

Quantum Racing, vincitore dei titoli back to back nel 2013 e 2014, ha apportato delle modifiche. Soddisfacendo il desiderio di avere i membri della famiglia DeVos entusiasti di timonare il più possibile la propria barca.

Padre Doug e il figlio Dalton si sono alternati in diverse regate, condividendo il ruo di timoniere nella Copa del Rey. I cambiamenti all’inizio della stagione non sono stati facili e hanno aggiunto un ulteriore livello di sfida al requisito di continuità e coerenza.

La stagione si è aperta a Valencia alla settimana della Vignale Sailing Week, dove Rán Racing di Niklas Zennström ha vinto davanti a Andy Soriano, che ha fatto un notevole debutto in questa categoria, conquistando il secondo posto a soli due punti di distacco dopo 11 prove.

Azzurra centra la vittoria nelle acque di casa vincendo l’Audi Settimana delle Bocche con un vantaggio di tre punti.

Ma è stato a Puerto Portals e ai Campionati del Mondo TP52 dove costruisce un vero vantaggio. Azzurra vince il titolo mondiale e la sua seconda regata in rimonta, 14 punti davanti al secondo Platoon.

Quantum Racing trova la vittoria alla 34a Copa del Rey, dove Terry Hutchinson naviga come tattico con Dalton DeVos che ha iniziato come timoniere cedendo poi il timone al padre Doug DeVos. Azzurra guida tutta la settimana perdendo nel finale grazie ad una doppia vittoria di manche di Quantum Racing che vince la Copa del Rey

Alla Cascais Cup in Portogallo, Azzurra conquista il titolo stagionale con un giorno di anticipo, Quantum Racing vince l’evento. Quantum Racing conquista il secondo posto nella stagione e Sled di Takashi Okura si assicura il terzo posto nella parte finale dell’ultima gara della stagione.

2016

La 52 SUPER SERIES è in ottima salute. Più barche, uno standard visibilmente più alto. Alcuni volti noti tornano a casa. Grandi nuove location. Un’atmosfera fantastica e amichevole a terra. Tensione fino alla fine della stagione. La stagione 52 SUPER SERIES 2016 sarà ricordata per tutti questi motivi.

Questa è stata una lunga stagione. 5 tappe da Scarlino a Cascais, da maggio ad ottobre. I preparativi iniziano a Valencia a marzo, quando i team si riuniscono per qualche allenamento informale. La Gaastra Palma Vela alla fine di aprile ha avuto il pieno di TP52, i team cercano la forma per il primo evento in Toscana.

Le dimensioni della flotta sono cresciute nel 2016. Dodici barche hanno gareggiato a Porto Cervo all’Audi Settimana delle Bocche e al 52 ° Campionato Mondiale di Minorca.

Dopo un anno sabbatico nel 2015, Rán Racing di Niklas Zennström torna per il set completo di regate. Nuove team nel circuito in questa stagione – Peter Harrison su Sorcha (GBR) e Richard Cohen su Phoenix (USA) testano la temperatura del circuito in due eventi, apprezzando molto in previsione del 2017.

Quantum Racing (USA) di Doug DeVos cerca nuovi cambiamenti, finire secondi dietro Azzurra è stato uno stimolo per alzare l’asitcella, cambiamenti chiave nell’equipaggio.

Terry Hutchinson ha guidato la squadra in tutto e ha approfittato dell’owner driver DeVos che ha diretto in tre regate. Partenze dure e sempre veloci, vincendo a Scarlino, dimostrandosi furiosamente coerenti. Una corsa che li ha visti aggiungere altre tre regate e il 52 World Championship alla loro cintura, un’annata perfetta per gli americani.

Azzurra ha conquistato il secondo posto assoluto, vincendo la regata finale della stagione, mentre la lotta per il terzo posto si è chiusa sul fil di lana Rán Racing ha conquistato il terzo posto assoluto nell’ultimaprova dell’ultimo giorno.

2017

Lunga, dura, divertente, una stagione da incorniciare.

Forse per alcuni team tutto era scontato, ma non è stato così, tale è la natura della SUPER SERIE 52. I team non possono dare nulla per scontato. Quando, anche un anno o due fa, c’era una gerarchia approssimativa, ora è aperta la stagione per il podio aperto a tutti.

Per la prima volta, il campionato 52 SUPER SERIES è stato decretato su sei regate, due negli Stati Uniti e quattro in Europa. La stagione è iniziata a gennaio a Key West e si è conclusa a Mahón, Minorca, a settembre. In teoria, aprile e metà maggio avrebbero dovuto essere tranquilli e quest’anno agosto è stato dedicato a una pausa estiva, ma per tutti, la stagione si è sentita lunga e abbastanza incessante, una bella prova per veri campioni.

Si è rivelata un’affascinante corsa al titolo; ispirando interesse ed eccitazione in tutto il mondo. Per la prima volta da quando il circuito è iniziato con solo quattro barche nel 2012. Un crescendo incredibile di emozioni.

Chi sul molo di Key West avrebbe puntato su Platoon come squadra più consistente nella prima metà della stagione? E chi non si aspettava che Quantum Racing potesse semplicemente copiare / incollare i propri successi del 2016?

Cinque diverse barche hanno vinto nei sei eventi. Solo Azzurra ha vinto due tappe. Quasi la metà della flotta ha dimostrato di poter vincere le regate. Il bellissimo successo mondiale a Scarlino nella mani di Platoon; Porto Cervo con la giornata finale più emozionante, drammatica ed imprevedibile; Puerto Portals è sempre divertente e Mahón intorno all’isola di Minorca, ha portato la stagione ad un finale fantastico su un percorso di gara adeguatamente impegnativo.

Rolex è entrato a far parte degli sponsor. Abbiamo creato un ottimo programma per gli ospiti da tutto il mondo per XS Energy Drinks. Abbiamo reso la sostenibilità divertente, essenziale e informativa, la 52 SUPER SERIES TV è stato un successo eccezionale. 2018? prima è meglio!!