29. Luglio, 2014

Questione di impegno

Provezza e Phoenix sono pronti, nonostante i problemi avuti in queste settimane, per la terza tappa della BARCLAYS 52 SUPER SERIES all’interno della Copa del Rey Mapfre.

Valencia 28 luglio 2014

A pochi giorni dal via della 35^ edizione della Copa del Rey Mapfre fervono ancora i lavori a bordo delle imbarcazioni del circuito a dimostrazione della grande competitività e concorrenza tra gli armatori della series. La più importante regata dell’estate prenderà il via lunedì prossimo e tutti gli armatori sono pronti per dare il meglio in questa classica del mediterraneo, lealtà e gran voglia di far bene sono il mood di quest’evento, terza tappa del circuito in mediterraneo.

Purtroppo l’armatore di Phoenix Eduardo de Souza Ramos non potrà essere a Palma per un decorso post operatorio, una convalescenza che non vedrà scendere in campo al timone uno dei protagonisti del secondo posto al mondiale di Porto Cervo disputatosi in Sardegna a giugno.

Al suo posto, il due volte olimpionico Andrè Fonseca, già in squadra olimpica nel 2008 con i colori del Brasile sul 49er. Non è la prima volta che l’armatore di Phoenix corre dei seri rischi di salute, ma non ha sicuramente voglia di lasciarsi andare e per questo ha già dichiarato di voler tornare in acqua ad Ibiza dal 17 al 21 settembre.

52SS_MartinezStudio140613pm_3179

“Eduardo ci mancherà a Palma de Mallorca, sappiamo che però non potrà esserci per problemi di salute e vogliamo fare i nostri più sentiti auguri di pronta guarigione e pensiamo di poterlo vedere al più presto sui campi di regata, guardiamo avanti e aspettiamo Eduardo. Egli ha sempre incarnato lo spirito che prevale nella classe Tp52 in questo momento, è un vero amante della competizione in acqua, condividendo con entusiasmo la soddisfazione quando la sua barca va forte e fa bene, rimanendo obbiettivo e sempre con il sorriso anche quando la giornata non è stata positiva” – sono le parole di Rob Weiland, manager della classe Tp52.

Un altro armatore che ci sta mettendo molto impegno per essere alla Coppa del Rè, che l’ha già visto più volte protagonista e un vero amante del “racing”, è il Turco Ergin Imre, armatore di Provezza. Nello sviluppo del suo progetto per il 2015, ha già messo in cantiere una nuova barca, e tutto il know how messo acquisito in questa stagione verrà trasferito nel nuovo progetto.

Dopo il default a Porto Cervo, causa la rottura della penna dell’albero che li ha costretti ad un ritiro forzato non potendo chiudere così l’Audi Tp52 World Championship, secondo evento della BARCLAY 52 SUPERSERIES, il team turco è riuscito a recuperare in tempo per la Coppa del Rè e risolvendo le problematiche sorte con la rottura dello stesso, rimediando e lavorando con soddisfazione sui moduli inviati da Hall Spars Olanda, grazie al lavoro di Tim Haines che ha lavorato con il gruppo Hall Spars aggiornando così l’albero con una soluzione più competitiva della precedente, come si direbbe: non tutti i mali vengono per nuocere. Hall Spars ha irrigidito l’anima dell’albero e ha aggiunto dei deflettori per il paterazzo con i nuovi carichi richiesti in testa d’albero.

52SS_MartinezStudio140613pm_3049

“Il montante è stato installato la settimana scorsa e tutto quello che rimane da fare è mettere in assetto il tuning della barca e il Provezza Team sarà motivatissimo per continuare quello che di buono stavamo facendo in Sardegna a metà giugno” sono le parole di Andy Clark raggiunto a Palma.

“Conosco Ergin da molto tempo, con lui ho partecipato alla costruzione di molte imbarcazioni sin dagli anni 90 quando insieme abbiamo costruito un two-tonner. E’ uno di quegli armatori che lavora sodo, finché non raggiunge il risultato, senza interruzione. Per fortuna ha un carattere gioviale e ama stare in mezzo alla gente come sulle barche, nessuno è stato ancora eliminato per questo motivo!”.

Guardando avanti per una chiusura di stagione in Europa, Sled di Takashi Okura è stata ispirata a partecipare al gran finale di Ibiza dopo aver regalato nelle Series Americane, dopo essersi confrontata con altri team come Interlodge e Vesper.

 

E’ necessario chiudere dicendo che le BARCLAYS 52 SUPER SERIES sta dimostrando la sua forza entusiasmando gli armatori che corrono nel circuito. Noi come organizzatori ci sentiamo all’altezza delle aspettative.

 

Sette Tp52 regateranno alla Copa del Rey Mapfre in rappresentanza di sette differenti nazioni.

  • 

Azzurra ITA, (Alberto Roemmers ARG)
  • Gladiator, GBR (Tony Langley, GBR)
  • Paprec, FRA (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) 

  • Phoenix, BRA (Eduardo de Souza Ramos, BRA)

  • Provezza, TUR (Ergin Imre, TUR)

  • Quantum Racing USA (Doug DeVos USA9
  • Rán Racing (Niklas and Catherine Zennström, SWE)

OVERALL STANDING BARCLAYS 52 SUPER SERIES (after 2 events):

  1. Quantum Racing- USA (23 + 10) = 33 points
  2. 
Rán – SWE (24 + 13) = 37 points

  3. Azzurra – ITA (17 + 21) = 38 points

  4. Phoenix – BRA (30 + 12) = 42 points

  5. Gladiator – ENG (34 + 24) = 58 points

  6. Provezza – TUR (35 + 33) = 68 points

  7. VESPER – USA (21 + 50) = 71 points

  8. Paprec – FRA (40 + 34) = 74 points

  9. b2 – ITA (46 + 43) = 89 points

  10. Hurakan – ITA (60 + 37) = 97 points

Condividi questo articolo:
33 Copa del Rey MAPFRE Phoenix Provezza

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies and our privacy policy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close