26. Maggio, 2016

Doppietta di Provezza, Quantum di sostanza

Scarlino (26 maggio 2016) – E’ la giornata di Provezza che vince le due prove della seconda giornata di regate della Scarlino Cup, primo evento delle 52 SUPER SERIES. Quantum Racing con un quarto ed un terzo posto si mantiene saldamente in vetta alla classifica, grazie sopratutto alle regate up and down degli altri team, tra questi Azzurra con un sesto ed un secondo di giornata.

Due prove emozionanti oggi dal punto di vista tecnico e meteorologico, due regate con venti da sud sempre tra i dieci e quattordici con incroci mozzafiato, lee bow al limite e tanti colpi di scena come il grande recupero di Azzurra che al primo start viene penalizzata e deve tornare al via per poi chiudere in rimonta con un sesto posto. Provezza ha dato una lezione di tattica e tecnica in una giornata perfetta per il team capitanato del suo armatore Ergin Imre, visibilmente commosso al rientro in banchina. Quantum dimostra uno stato di forma invidiabile ed una consistenza nei risultati che dopo due giornate ha l’aspetto granitico di chi è venuto qui per vincere. C’è molto spazio per tutti nella classifica generale delle 52 SUPER SERIES, Platoon di Harm Müller-Spreer e Rán Racing di Niklas Zennström sono in terza e quarta posizione anche se oggi non hanno brillato, si blocca Alegre, delude Gladiator. Xio Hurakan deve lavorare nelle andature di poppa, di bolina la barca italiana ha dimostrato di avere una buona velocità.

Cronaca della giornata:
la mattina inizia con gli shooting fotografici di Nico Martinez (fotografo ufficiale delle series) per raccogliere le singole foto di ogni velista, visti i nuovi arrivi e molti cambi con la nuova stagione è d’obbligo aggiornare anche la sezione media del sito www.52superseries.com , la comunicazione conta molto negli eventi sportivi top level e quest’anno oltre a tutti i social media già presenti nel bouquet di news “and information” è stata potenziata la App per Ios ed Android.

Gli equipaggi lasciamo gli ormeggi quasi due ore prima dell’ora prevista come ieri per il primo start, si riprende il mare e si iniziano le minuziose operazioni di settaggio e di preparazione per la regata, oggi sono previsti venti da sud ancora più marcati in leggero aumento rispetto a ieri, la velatura del cielo sarà un vero tornasole per le scelte tattiche dei team, alle 13.20 va così in scena la seconda giornata delle 52 SUPER SERIES.

Una vera battaglia per la sinistra, Provezza è subito padrona del match partendo in pin, Quantum al centro in timing perfetto, bello spunto per la Xio Hurakan, la barca italiana che risponde alle chiamate tattiche di Tommaso Chieffi. Azzurra vuole agganciare un avversario ma viene penalizzato dagli umpires che seguono da vicino le regate, tutto da rifare e re-start per il team che veste i colori dello Yacht Club Costa Smeralda. Bronenosec ha un ottimo spunto e tallona da vicino Provezza. Al passaggio della boa di bolina Provezza conduce davanti a Bronenosec e Xio Hurakan ottimo terzo davanti a Quantum, Azzurra recupera due posizioni nel primo lato. La flotta si incolonna nel lato di destra ed il primo a splittare è Bronenosec che cerca una maggiore pressione. Cambia poco a metà regata, i turchi non danno spazio a nessuno anche se pressati dai Russi capitanati da Vladimir Liubomirov, ottima regata per l’owner driver russo. Quantum aggancia il terzo posto a discapito di Xio Hurakan, Azzurra guadagna ancora due posizioni. Provezza sceglie la destra andando poi in controllo, non c’è nulla da fare, i turchi oggi sono praticamente perfetti e vanno a girare in testa il secondo giro alla bolina e proseguono nella poppa di gran lena andando a chiudere la regata vincendo con merito. Dietro Provezza arriva Bronenosec seguita da Platoon, Quantum, Xio e Azzurra, Rán, Alegre, Sled, Gladiator e Paprec.

La seconda regata è un pò la fotocopia della prima per quanto riguarda posizione al via, conduzione e risultato finale ad appannaggio di Provezza che partendo in pin mette subito le mani sul risultato finale. Al centro Bronenosec, Azzurra e Quantum si danno battaglia, Vasco Vascotto e Terry Hutchinson – rispettivamente tattici di Azzurra e Quantum Racing – fanno il diavolo a quattro e i russi si ritrovano in un sandwich per niente gustoso, situazione difficile per il gruppo che risponde alle chiamate tattiche di Michele Ivaldi. E’ una bella battaglia a distanza quella tra Provezza e Azzurra, Quantum sta a guardare cercando di non perdere il passo, Rán Racing sembra avere una buona andatura al cospetto dei primi. E’ un gioco a tre, Provezza che conduce la regata cercando di controllare Azzurra, così come la barca degli armatori argentini Pablo e Alberto Roemmers cerca uno spiraglio per attaccare i turchi, dando sempre un occhiata alle spalle dove gli americani di Quantum sono un terzo incomodo alquanto scomodo. Finisce con la vittoria di Provezza su Azzurra che riprende fiato dopo la prima prova, seguita da Quantum, Rán Racing, Alegre, Platoon, Bronenosec, Sled, Xio, Gladiator e Paprec.

Nacho Postigo (ESP) navigatore di Provezza (TUR):

“Vincere due regate di fila in questa flotta capita ogni cinquant’anni! Abbiamo pensato con Tony Rey di cercare la partenza in pin e Andy Beadsworthe ha portato la barca proprio dove volevamo noi con molta tranquillità, partendo in pin siamo riusciti a dominare quasi tutta la flotta e questo nelle prime fasi è fondamentale per il prosieguo della regata. Con una buona velocità di bolina siamo riusciti in entrambi le regate ad andare davanti ed incrociare proprio come volevamo noi, sopratutto su Bronenosec nella prima e con Azzurra nella seconda. Oggi era abbastanza chiaro, andare da quella parte e poi controllare la pressione nel lato di poppa, siamo molto contenti di questa doppia vittoria, facendo un bel salto in classifica generale.”

Vasco Vascotto (ITA) tattico di Azzurra (ITA):

“Nella prima regata abbiamo navigato bene, purtroppo c’è stata quella penalità in partenza che ci rilegato in ultima posizione e da li la regata è stata tutta in salita. Ho chiesto anche delle delucidazioni alla fine della prova, in quella fase del pre-partenza volevamo agganciare una barca che si è tenuta discosta, noi non l’abbiamo attaccata di più e siamo stati penalizzati partendo ultimi. Dopo una giornata come ieri non potevamo perdere ancora posizioni e siamo risaliti di cinque posti, bella prova di carattere da parte di tutto il team. Nella seconda prova si andati più tranquilli, anche la ci è mancato quel mezzo metro in partenza per poterci collocare in testa alla regata, abbiamo navigato bene e siamo riusciti a controllare gli avversari, sopratutto nella prima bolina. La media di oggi è quella giusta, malgrado una penalità, con questo coefficiente alla fine si vincerà il circuito. Per ora c’è una barca che sta andando un pò meglio, le altre fanno degli up and down, noi abbiamo fatto tre down e un up, staremo a vedere.”

Michele Ivaldi (ITA) tattico di Bronenosec (RUS):

“Abbiamo fatto una bella prima prova dove ci siamo subito posizionati bene ed è stata una vera battaglia di centimetri, dipendeva da chi riuscivamo ad incrociare, siamo riusciti a girare secondi nella prima bolina e quindi a mantenere il piazzamento sino alla fine. Nella seconda prova tutti sono partiti quasi appaiati, la scelta era per tutti di andare a sinistra, noi ci siamo trovati in un vero gioco di scacchi e siamo stati un pò schiacciati tra Azzurra e Quantum e questo ci ha un pò rallentato. Provezza ha fatto due bellissime partenze in boa facendo quello che c’era da fare oggi, una virata per poi incrociare su tutti ed ha vinto meritatamente, è quello che un timoniere professionista deve fare.”

Terry Hutchinson (USA) tattico Quantum Racing (USA):

“Nella prima prova non abbiamo avuto un buon inizio, siamo riusciti ad uscire da una situazione difficile e questo è buon segno. Nella seconda prova a 50 secondi dal via non siamo riusciti a prendere la posizione che volevamo e abbiamo dovuto combattere per la terza piazza. Dobbiamo migliorare ancora in molte cose, stiamo crescendo di giorno in giorno. La fine delle regate è domenica e ci sono ancora molti punti in palio. Se la regata costiera di domani si svolgerà in questa direzione e cioè verso Punta Ala, credo che alla prima boa ci saranno situazioni di traffico intenso e si andrà ai ferri corti. Provezza ha fatto delle grandi cose anche se la differenza con loro era minima, nella seconda prova avrei scommesso per Azzurra. In partenza non siamo al massimo delle nostre performances, dobbiamo lavorare molto anche su questo.”

Lo start della terza giornata di regate e previsto per domani, 27 maggio alle ore 13.00 ora locale con la regata costiera e fino a Domenica 29 con dieci regate in programma. Non ci sono scarti durante la stagione composta da cinque eventi.

Il programma:
Giovedì 26 maggio, regate a bastone, Venerdì 27 maggio Coastal Race, Sabato 28 maggio regate a bastone, Domenica 29 Maggio regate a bastone, Cerimonia di premiazione 17.30 ( ora locale).

52 Super Series – Scarlino Cup
Risultati dopo due giorni di regate

1 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (1,3,4,3) 11 pts
2 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (4,9,1,1) 15 pts
3 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,2,3,6) 16 pts
4 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (3,4,7,4) 18 pts
5 Alegre, GBR (Andres Soriano USA) (2,5,8,5) 20 pts
6 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (7,8,6,2) 23 pts
7 Sled, USA (Takashi Okura USA) (6,1,9,8) 24 pts
8 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (9,6,2,7) 24 pts
9 Xio/Hurakan, ITA (Guiseppe Parodi ITA) (8,7,5,9) 29 pts
10 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (10,10,10,10) 40 pts
11 Paprec FRA (Jean-Luc Petithuguenin FRA) (11,11,11,11) 44 pts


Condividi questo articolo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies and our privacy policy. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close